FESTIVAL DELLA FILOSOFIA :

STUDENTI ITALIANI IN GRECIA

 

11/03/2016 - 18.19

 

ATENE\ aise\ - Il “Festival della Filosofia in Magna Grecia” dopo il successo della prima edizione ritorna in Grecia con circa 500 liceali italiani accompagnati dai rispettivi professori. L’antico percorso vissuto dalla koinè mediterranea attraverso i secoli, ritrova il suo cuore pulsante, la sua autentica appartenenza, e approda in Grecia – dal 14 al 19 marzo – ad Atene, Corinto e Delfi.


La Koinè ritrova il cosmopolitismo autentico della Philia ovvero un Amore che si fonda su un rapporto relazionale libero, paritario, senza alcuna velleità di possesso. La comunità mediterranea attraverso la sua filosofia ci ricorda che è possibile essere amici nell’essere stranieri. Il grande “arcipelago” è lo scrigno che ha dato vita ad amicizie stellari come le definisce Nietzsche:


“Quando non è amicizia essere l’amico del simile, di ciò che si conosce, di ciò che in qualche modo ci appartiene. È amicizia credere che esiste veramente una straordinaria, invisibile curva e orbita stellare, nella quale le nostre così diverse vie e mete potrebbero essere ricomprese, quasi fossero esigui tratti di strada”.


Mercoledì 16, presso il Museo dell’Acropoli la stampa incontrerà Rena Dourou la presidentessa della Regione Attica che darà il benvenuto agli organizzatori del FFMG e agli studenti italiani; alle 12.00, presso l’Auditorium dell’Istituto Italiano di Cultura di Atene, la direttrice Monica Zecca, con il sindaco di Corinto Alexandros Pnevmatikos, il Vice Sindaco di Loutraki Anastasios Sakellarion e Theodoros Angelopoulos, Assessore al turismo della Regione Attica, introdurranno la presentazione del Festival, poi sviluppata da Giuseppina Russo, presidente del Festival della Filosofia in Magna Grecia; Iriana Marini, vice presidente del Festival della Filosofia in Magna Grecia; e Salvatore Ferrara, direttore scientifico - responsabile dell’analisi dialogica del Festival della Filosofia in Magna Grecia. Interverranno in questa occasione anche Emanuele Greco, direttore della Scuola Archeologica Italiana di Atene; Emilio Luzi, preside della Scuola Italiana di Atene e Carmelo Di Nicuolo, archeologo - Scuola Archeologica Italiana di Atene.


Gli studenti lunedì saranno ad Atene e, nel pomeriggio, a Corinto; poi a Delfi; ancora ad Atene – dove saranno ricevuti dal Ministro della Cultura Aristide Baltas – e Corinto Antica.


Il Festival nel corso degli anni ha accompagnato migliaia di studenti, provenienti da tutta Italia, nella speculazione e nella pratica filosofica. L’aspetto fortemente innovativo che caratterizza il percorso è la metodologia della ricerca-azione che si esplicita nelle passeggiate filosofiche, nei dialoghi filosofici, nei concorsi e nei laboratori di filosofia pratica.


In Grecia la regia delle passeggiate filosofico-teatrali è stata affidata al Regista Manos Kannavos che guida attori Maria Thrasyvoulidi, Athena Alexopoulou, Simeone Tsakiris, Stavros Bilios e Aggela Vagiona, che reciteranno in italiano ed in greco antico grazie alla collaborazione del traduttore Tzina Karvounaki e l'artista visivo Christos Konstantelos.


Con il canto, recitazione e danza i peripatetici percorreranno un sogno che si ispira al mondo della saggezza e all'antico patrimonio greco. Il dialogo filosofico sarà tenuto dalla giornalista Vera Damofli intervistata dal professore Salvatore Ferrara.


Gli studenti della Scuola Italiana di Atene saranno i ciceroni del Museo dell’Acropoli per i loro pari dei licei italiani partecipanti al Festival.


Il Festival è ideato, progettato ed organizzato da Giuseppina Russo e da Iriana Marini rispettivamente presidente e vicepresidente dell’Associazione Festival della Filosofia in Magna Grecia, in uno con il comitato organizzativo composto da Salvatore Ferrara direttore scientifico, dalla professoressa Annalisa Di Nuzzo responsabile della metodologia.


L’iniziativa si colloca tra gli eventi nazionali di approfondimento culturale ed è, dunque, uno strumento di valorizzazione del territorio che innesta in una più ampia strategia di riqualificazione l’offerta culturale. (aise)