IN RICORDO DI ETTORE SCOLA:

DA OGGI RASSEGNA ALL' ISTITUO ITALIANO DI

CULTURA DI ATENE

 

11/04/2016 - 13.45

 

ATENE\ aise\ - A pochi mesi dalla scomparsa di Ettore Scola, avvenuta all’età di 84 anni a Roma lo scorso 19 gennaio, l’ Istituto Italiano di Cultura di Atene propone una breve rassegna in ricordo del celebre regista cinematografico nativo di Trevico, in Irpinia.

 

La rassegna prevede quattro appuntamenti. Le proiezioni avverranno a partire da oggi, 11 aprile, presso la sede dell’Istituto al 47 di Patission, 47, di fronte al Politecnico, e si protrarrà nel mese di maggio.L’obiettivo di questa rassegna – spiegano da Atene – “è quello di far conoscere al pubblico alcuni film meno noti del regista italiano, conosciuto soprattutto per film quali C’eravamo tanto amati, Brutti sporchi e cattivi o Una giornata particolare. In questo modo, si vuole offrire un’opportunità di scoperta, o riscoperta, anche agli spettatori più affezionati”.

 

La rassegna consta di quattro film: Che strano chiamarsi Federico (11 aprile); I nuovi mostri (18 aprile); La famiglia (9 maggio); La cena (12 maggio).“

 

Si comincia con la presentazione dell’ultimo film firmato Ettore Scola, Che strano chiamarsi Federico (2013), che ci offre l’occasione di conoscere i primi anni della carriera non solo del maestro Fellini, ma anche dello stesso Scola, raccontati attraverso un sapiente intreccio di scene ricostruite a Cinecittà, basate sui ricordi del regista recentemente scomparso, e di materiali di repertorio. La proiezione sarà preceduta da una breve presentazione della rassegna e di Ettore Scola, a cura di Fabio Zanda”, spiega l’IIC. “La scelta delle altre tre pellicole vuole far conoscere l’evoluzione dei temi trattati dal regista lungo tre decenni, dagli anni. (aise)