Nicola Crocetti

all'Istituto Italiano di Atene

Lunedì 7 maggio 2018, ore 19.00

Auditorium

Nicola Crocetti incontra il pubblico di Atene. Discuterà con il poeta greco Antonis Fostieris della sua pluriennale attività e del suo contributo alla diffusione della letteratura greca moderna in Italia. Partecipa anche Maria Frangouli.

L'evento si terrà in lingua greca.

Νicola Crocetti è uno dei maggiori studiosi della poesia neogreca, traduttore, giornalista ed editore. Insieme al poeta Antonis Fostieris parlerà della sua pluriennale attività per la diffusione della moderna letteratura greca in Italia.

Nicola Crocetti nel 1981 ha fondato la casa editrice Crocetti Editore, pubblicando in italiano le opere più significative della poesia e della prosa neogreche, mentre dal 1988 pubblica la rivista mensile Poesia. Nel 2010, insieme a Filippomaria Pontani, ha curato l’antologia della moderna poesia greca “Poeti greci del Novecento”, pubblicata nella prestigiosa collana dei Meridiani dell’editore Mondadori.

Nicola Crocetti risulta essere il maggiore traduttore di Nikos Kazantzakis in Italia, di cui attualmente sta traducendo l’imponente Odissea.

Per la sua stimata attività di traduttore e di editore in italiano di opere rappresentative della letteratura neogreca, il 2 Aprile scorso è stato insignito dal Presidente della Repubblica Prokopis Pavlopoulos dell’onorificenza di Commendatore dell'Ordine d'Onore della Repubblica Ellenica.

Antonis Fostieris ha studiato Giurisprudenza ad Atene e Storia del Diritto a Parigi. Dal 1971 fino ad oggi ha pubblicato le seguenti raccolte di poesia: To megalo taxidi, Esoterikoi choroi I ta eikosi, Skoteinos Erotas, Poiissi mes tin poiissi, O diavolos tragoudise sosta, To tha kai to na tou thanatou, I skepsi anikei sto penthos, Polytimi Lithi, Poiissi 1975-2010, Topia tou Tipota. Vari suoi libri sono stati tradotti e pubblicati all’estero (Inghilterra, Francia, Germania, Danimarca, Spagna, Italia, Albania, Serbia, USA, Argentina). Ha ricevuto i seguenti premi: Premio internazionale kavafis (1993), premio Vrettakos –Comune di Atene (1998), Premio dello Stato di poesia (2004), premio per la Poesia della rivista Diavazo (2004) e, per il complesso della sua opera, il Premio per la Poesia dell’Accademia di Atene (2010).

Maria Frangouli ha studiato Storia e Archeologia all'Università di Atene. Ha frequentato l'Istituto Europeo di Design di Milano, lavorando nello stesso tempo alla "Casa e Archivio Lalla Romano" della scrittrice medesima, per la casa editrice Crocetti e per la rivista "Poesia". E' traduttrice e curatrice editoriale. Ha tradotto letteratura, poesia e saggi di vari autori italiani (Vittorio Sereni, Attilio Bertolucci, Dino Campana, Valerio Magrelli, Pierluigi Cappello, Amelia Rosselli, Dino Buzzati, Lalla Romano, etc.) e collabora con varie riviste di letteratura greca fra cui To dendro, Endefktirio, Nea Eftini, Nea sintèlia, Farmako. Nel 2017 è stata pubblicata, per i tipi di Perispomeni di Atene, la sua traduzione dei Canti orfici di Dino Campana.

Ingresso libero