Soldi per la lingua e cultura all’estero

 
Siamo riusciti a recuperare un ulteriore milione di euro per l'insegnamento della lingua e cultura italiana nelle scuole non statali all'estero e 100.000 Euro per i corsi offerti dalla Società Dante Alighieri. È un importante risultato che consentirà il mantenimento di diversi corsi di italiano in giro per il mondo. Con l'approvazione di un mio emendamento in Commissione è stato stanziato un milione di euro a favore delle scuole paritarie all'estero. Sono quei corsi di italiano condotti da insegnanti madrelingua, spesso all'interno di scuole pubbliche locali. Veri e propri laboratori di multilinguismo che non solo danno lustro alle stesse scuole straniere, ma che rappresentano un'opportunità per tanti corsisti, figli di nostri connazionali all'estero. Sono molto contenta di questo ulteriore investimento in lingua e cultura italiana nel mondo. I fondi stanziati vanno ad aggiungersi a quei 3.400.000 già recuperati per i corsi offerti dagli enti gestori, grazie all'impegno assunto dal Presidente Renzi in risposta ad un mio intervento al gruppo. È un risultato che va nella giusta direzione e che testimonia il nuovo approccio politico nei confronti dell'insegnamento dell'italiano all'estero: non un costo, ma un investimento strategico.

 

Laura Garavini garavini_l@camera.it