pasolini_edited.jpg

“PASOLINI”

Poeta o pittore? Cinematografo o genio? Scrittore o omosessuale? Maestro o santo? Ha scosso l’ Italia, l’ Europa, il mondo… Un ragazzino di 17 anni, Pino Pelosi, il governo, la mafia, i fascisti, tutti e separatamente un pezzo di un puzzle del delitto misterioso che ancora coinvolge e non è mai stato risolto.

Il Commissario osserva il corpo senza vita di Pasolini. Lo spettacolo inizia.

Per un ora lo spettatore si troverà ad Ostia, nel punto in cui è stato rinvenuto il corpo senza vita del grande Pasolini, spiegando da qui la sua vita scombussolata da artista eretico con parti e ricordi dei suoi amori, films, manoscritti, i suoi genitori ed altro.

Chi ha assassinato Pier Paolo Pasolini?

Nello spettacolo appariranno suoi amici e nemici quali Maria Kallas, Betty, la mamma Susanna, la Mangano, Ninetto, Sven, ognuno dei quali si chiede chi mai lo abbia assassinato.

Un inno, un ode ad un Marxista e uomo tenero ma pur sempre una storia amara di un ragazzino che scriveva poesie su giovanotti che giocavano a calcio e catturavano cavallette per rinchiuderle in pacchetti di fiammiferi.

I paesi che uccidono i propri poeti sono paesi malati.

“C’è molto vento qui ad Ostia oggi, fa freddo!”

È una questione etica dove posizionare la telecamera… Motore… Azione!

Inizia lo spettacolo.

APPUNTI DEL REGISTA

Lo spettacolo è basato sul libro di Gianni Soldato dal titolo “Quando Pasolini incontrò il ragazzo che gli offrì la morte “ e su dati, interviste e documenti dello stesso Pasolini.

Era il 2 novembre del 1975 quando un gruppo di ragazzini si recarono in un quartiere popolare romano ad Ostia per giocare a calcio, e fù li che scoprirono il corpo senza vita e mal ridotto di Pier Paolo Pasolini.

Un uomo sincero e schierato politicamente al quale hanno tolto la vita togliendogli anche il diritto di esprimersi. Chi ha realmente assassinato Pasolini?

Un giovane, Pino Pelosi, si proclamò colpevole dell’ omicidio e fù carcerato ma, l’ Italia sapeva che l’ omicidio era parte di un complotto politico.

Dopo molti anni Pelosi venne scarcerato descrivendo più volte in molte occasioni i particolari dell’ omicidio ma, chi lo aveva realmente spinto a questo atto?

Partendo dal corpo senza vita di Pasolini con un Commissario di Polizia sul luogo del delitto, lo spettacolo mostra i pezzi del puzzle della sua vita cercando di raggiungere una spiegazione valida per questo delitto ancora avvolto nel totale mistero.

Informazioni sullo spettacolo

Testi: Gianni Soldato – Aggeliki Karistinou

Regia: Aggeliki Karistinou

Costumi e scena: Giorgos Linzeris

Aiuto regia: Katerina Aggelitsa

Luci: Semina Papaleksandropoulou

Video: Spiros Paparoulias

Fotografia: Kiki Papadopoulou

Acconciature: Thetrump

Trucco: Elisabet Kostantinidou

Comunicazione: Angie Nomikou (A Priori)

Produzione: Opsis politismou

Interpretazione: Enke Fezollari

Dal 15 Novembre sul Piccolo Palco del Teatro Argo (SmallArgo)

Ogni giovedì e venerdì alle 21:00

Durata 70 minuti senza pausa

Piccolo Teatro Argo-Elefsinion 15,Atene-2105201684